Archivio | luglio, 2012

Una cabinadi regia. Aperta, inclusiva, trasparente

26 Lug

Il 5 settembre 2012, alle 21.00 (dove speriamo di potervelo dire al più presto) si terrà la prima riunione Cabina di regia dei due percorsi di progettazione partecipata, cioè di un gruppo più operativo che tira le fila di quanto accade, contatta, programma, organizza e fa sì che il processo vada avanti fluido ed efficace.
Nella cabina di regia saremo presenti noi faicilitatori, insieme a Marianella, ma l’idea è di accompagnarvi verso una totale autonomia di gestione del percorso di progettazione secondo i principi della democrazia deliberativa.

Anche la “cabina di regia” si muove secondo i criteri di una democrazia e leadership locale accogliente , che pratica l’ascolto attivo, la gestione creativa dei conflitti e il confronto creativo nei processi decisionali: una cabina di regia
Sarà aperta, inclusiva e trasparente, come deve essere l’intero percorso.
Se volete far parte della cabina di regia, scrivete a: garibaldi.isola.partecipazione@gmail.com

Esplorando l’isola

20 Lug

Martedì scorso ci siamo trovati in piazza Minniti con una cinquantina di persone del quartiere per una prima passeggiata esplorativa. abbiamo attraversato l’Isola, muniti di blocknotes e di macchina fotografica, per guardare con i nostri occhi, tutti insieme, gli spazi in cui potrebbe sorgere il nuovo centro civico e poi per capire come sfruttare al meglio il cavalcavia Bussa.
Un’occasione per cominciare a tirare fuori un po’ di idee e a far emergere un po’ di domande e di sollecitazioni importanti.

IL CENTRO CIVICO

Per quanto riguarda il centro civico, per esempio, le opzioni indicate dal Comune sono tre: il vicolo castiglia, l’anagrafe e l’archivio che le si trova accanto, oppure ancora l’attuale mercato in piazzale Lagosta.

Immagine

Lo spazio a disposizione in vicolo Castiglia avrebbe il vantaggio di essere di fatto dentro il parco che si sta creando, e attraverso il vicolo si accederebbe a un altro giardinetto (oggi ancora in fase di realizzazione). L’edificio dovrebbe essere costruito ex novo (trovando ovviamente uno spazio per chi adesso utilizza l’area, cioè la ciclofficina e l’incubatore dell’arte); l’edificio potrebbe essere di tre piani, per una superficie complessiva di 450 m2.
Nel caso in cui qui non venisse realizzato il Centro civico, non verrà realizzato nessun altro edificio ma sarà aumentata la superficie del parco.
Un problema specifico di quest’area è la necessità di bonificare il terreno (in via de Castillia c’era la Magneti Marelli); si tratta di un’attività che richiederà indicativamente un anno di tempo per essere portata a termine.

Continua a leggere

Hello world!

20 Lug

Welcome to WordPress.com! This is your very first post. Click the Edit link to modify or delete it, or start a new post. If you like, use this post to tell readers why you started this blog and what you plan to do with it.

Happy blogging!